>

Sostienici!

La Sezione su Facebook

Labaro TV su Facebook

FESTA DELL’UNITÀ COMUNISTA 2018

FESTA DELL’UNITÀ COMUNISTA 2018

Dal 6 al 9 Settembre al Parco Marta Russo, Labaro, Roma.

Un evento che riunisce tutto il quartiere e non solo. Intrattenimento, politica e gastronomia a prezzi popolari.

Il Partito Comunista Italiano – Labaro “L.Petroselli” lotta e resiste. Contro ogni degrado, al servizio dei cittadini.

#FestaUnitàComunista #Labaro #PCI

manifesto-festa-2018

RIGOLETTO | Live a Labaro #EstateRomana [COMPLETO]

La grande Opera di Verdi in piazza a Labaro nell’ambito dell’Estate Romana.

Primo Congresso Nazionale del PCI. Foto e Video

dsc_2083

[Video] Primo Congresso del PCI del Lazio

Primo congresso del Partito Comunista Italiano – Federazione di Roma

Primo Congresso del PCI – Presentazione del documento politico

RICOSTRUIRE IL PCI PER CAMBIARE L’ITALIA

Primo Congresso del #PartitoComunistaItaliano

Il futuro ha ripreso il cammino

Su www.ilpci.it il documento politico, da scaricare e condividere

Presentazione del Documento Politico in sezione a Labaro

presentazione-documento-politico-labaro

RICOSTRUIRE IL PCI PER CAMBIARE L’ITALIA – Primo Congresso del Partito Comunista Italiano

RICOSTRUIRE IL PCI PER CAMBIARE L’ITALIA

Primo Congresso del #PartitoComunistaItaliano

Il futuro ha ripreso il cammino

Su www.ilpci.it il documento politico, da scaricare e condividere

manfiesto-congresso-pci

200 anni di LOTTA di Classe | Serata evento per Karl Marx

Ore 18 proiezione del film “IL GIOVANE MARX”

segue dibattito politico: “MARXISMO E COMUNISTI OGGI”

segue cena a sottoscrizione

manifesto-pci-roma-film-marx

I Comunisti con la Palestina. Roma si mobilita

dsc00367

61 morti e più di 2700 feriti. Questo il tragico bilancio della mattanza causata dall’esercito israeliano ai confini di Gaza ai danni del popolo palestinese. A 70 anni dalla nakba, l’esodo dei palestinesi causato dalla nascita di Israele, un’altro massacro colpisce donne, bambini e giovani. A Roma in piazza Montecitorio la comunità palestinese in Italia e le forze della sinistra, tra cui Eurostop, PCI e PRC, hanno protestato e chiesto la sospensione del Giro d’Italia per una tappa per lutto.

In 8000 il 12 Maggio hanno sfilato in corteo a Roma per ribadire il sostegno alla causa del popolo palestinese contro l’imperialismo sionista di Israele. Per la pace, per il diritto al ritorno, per la fine dell’occupazione israeliana.

Primo maggio. Cacciati i compagni brasiliani per uno striscione su Lula

Il Primo Maggio eravamo in piazza San Giovanni a Roma, con il nostro presidio che facciamo ogni anno, in occasione del concertone organizzato dalla triade CGIL – CISL -UIL. Durante la giornata passano dei compagni brasiliani con uno striscione sul compagno Lula, recitava: “LULA LIVRE”.
Ce lo regalano, lo mettiamo in bella mostra e decidiamo di dargli ancor più visibilità posizionandolo su una delle tante recinzioni della piazza, ma a sorpresa la polizia ci blocca e ci fa togliere il tutto. “Manifestazione non autorizzata” ci dicono.
dsc00243
Sorpresi di questa strana intimazione (ricordiamo che la CGIL ha firmato un appello di sostegno a Lula) torniamo al nostro gazebo.

dsc00281
I compagni rbasiliano tornano il pomeriggio, portano cartelli e un altro striscione, molto bello, che chiede la liberazione di Lula dalla sua ingiusta e vergognosa prigionia. In men ch e non si dica 10 (10!) agenti della DIGOS arrivano in tutta fretta costringono alla rimozione dello striscione e di tutti i cartelli, la scusa è sempre quella “Manifestazione non autorizzata” aggiungendo una nota molto grave: “Non causiamo incidenti diplomatici”.

Noi arrabbiati e increduli ospitiamo i nostri compagni nel gazebo e al suo interno mettiamo in evidenza i cartelli (essendo uno spazio nostro pagato potevamo mettere ciò che volevamo) seguitando la distrubuzione dei volantini. Una vergogna senza fine, impedire l’espressione di un pensiero politico in una piazza che dovrebbe essere politica (e non solo musica) non ha giustificazioni. Cara CGIL ma te dove stavi?

Domenica 6 Maggio, Comitato Centrale del PCI. Lo strisicone lasciatoci dai compagni lo mettiamo in strada, solidarietà e supporto ora più che mai con Lula e il popolo brasiliano.

img-20180506-wa0012